mercoledì 1 luglio 2015

Rivalta, in fiamme l’auto di un investigatore privato


Questo ennesimo episodio negativo conferma quello, che per altro sono anni che dico, che la professione dell'Investigatore Privato, a differenza di altre professioni, è molto più a rischio. E non serve occuparsi di chissà quali casi di rilevanza penale, anzi molto spesso, occupandomi prevalentemente di indaginio in ambito privato (come le infedeltà ad esempio), mi trovo a partare al Cliente prove fotografiche di tradimenti. Tali prove vengono poi usate in Tribunale e, nella maggioranza dei casi, la persona oggetto di indagine ne esce con dei danni economici, anche ingenti.. ecco non tutti la vedono razionalmente e capiscono che ho fatto semplicemente il mio lavoro, anche bene, ma spesso sono portati a vedere in me la causa dei loro problemi e quindi pensano di vendicarsi. Cosa che sarà successa, probabilmente,  al collega di cui parla l'articolo seguente.








Rivalta, in fiamme l’auto di un investigatore privato




REGGIO EMILIA. Aveva lasciato l’auto per andare a cena. Ma, quando è tornato, l’ha trovata completamente distrutta. Un incendio, molto probabilmente di natura dolosa, di cui è rimasto vittima un investigatore privato. È quanto avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì, vicino al cimitero di Rivalta.
È circa l’una di notte quando al 113 arriva la segnalazione di un’auto data alle fiamme. Sul posto è stata inviata subito una pattuglia della polizia, che una volta raggiunto il luogo dell’incendio ha trovato i vigili del fuoco già impegnati a domare le fiamme. Il rogo, però, aveva completamente avvolto la Mercedes Glk. Subito scattano le indagini. E immediatamente emerge la pista dolosa. Per questo motivo, è stato subito rintracciato il proprietario, un investigatore privato ravennate. È proprio l’investigatore a raccontare che alcune ore prima aveva parcheggiato la sua autovettura vicino al cimitero per poi recarsi a cena con un amico.
E non era la prima volta che la sua auto veniva data alle fiamme. Già in altre sei circostanze qualcuno gli aveva incendiato l’auto. Sul posto, è intervenuto anche il personale della Polizia Scientifica per gli accertamenti tecnici, che indaga per risalire all’identità del responsabile e al movente.

Fonte: http://gazzettadireggio.gelocal.it

Massimiliano Altobelli - Investigatore Privato a Roma