domenica 29 ottobre 2017

Il marito rientra prima e trova la moglie a letto con l'amica 33enne. Finisce a coltellate.



     In tanti anni di professione da Investigatore Privato a Roma, specializzato in indagini in ambito privato, nel settore familiare, devo dire che no ho viste no tante, ma tantissime..

nel caso specifico un mio amico nonchè collega: "..i colpi di fortuna tutte agli altri!..", anche se a leggere bene l'articolo, il malcapitato non l'ha preso proprio bene il fatto di trovare la moglie a letto con l'amica. Per quanto possa sembrare il sogno proibito di molti uomini, evidentemente così non è stato per questo marito e non lo è per molti altri.. 
Tali situazioni, anche se possono sembrare inverosimili, sono realmente accadute in molte occasioni nelle numerose indagini su infedeltà che ho svolto , in oltre 22 anni. 

Il Cliente conferiva incarico per ottenere le prove di una eventuale infedeltà del proprio coniuge, scoprendo, al momento di fornirgli le prove, che era stato tradito con una persone dello stesso sesso del proprio coniuge. Proprio cosi.

Anzi aggiungerei pure che, a livello statistico e diversamente dal caso riportato di seguito, la prendono peggio le mogli se scoprono che il proprio marito le tradisce con un uomo, piuttosto che il contrario.

Non saprei..forse perchè viene interpretata diversamente la relazione tra due donne e/o due uomini..

In realtà sono stati molti i Clienti della mia AgenziaInvestigativa che si sono trovati in situazioni analoghe, come dicevo prima, anche avendo dei figli e questo, purtroppo, rende l'eventuale separazione molto più dolorosa.

Del resto la regola principe se non si vogliono avere sorprese è: "Avvisare sempre prima di arrivare a casa!".. 





Il marito rientra prima e trova la moglie a letto con l'amica 33enne. Finisce a coltellate



Storia di un amore proibito in un centro della valle dell’Agno, vicino Vicenza. Rientrato a casa in anticipo poco dopo la mezzanotte di domenica 9 luglio, un uomo ha trovato la moglie in atteggiamenti intimi con un’amica e, travolto dalla furia, ha iniziato a schiaffeggiare entrambe, tra urla e offese. È nata una zuffa a tre durata un paio di minuti, fino a quando l’amica, D.M. di 33 anni, ha estratto dalla borsa un coltellino di pochi centimetri e ha colpito due volte l’uomo: alla schiena a al torace. La vista del sangue ha calmato gli animi e sono intervenuti i sanitari del Suem che hanno ricoverato l‘uomo all’ospedale di Arzignano. Le due donne si sono fatte medicare al pronto soccorso.
Nell’appartamento sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Valdagno che hanno ricostruito il fatto. Da indiscrezioni pare che il matrimonio stesse attraversando un periodo complicato e che lei avesse trovato consolazione tra le braccia dell’amica. Al momento l’unica persona denunciata è proprio l’amica che dovrà rispondere di lesioni personali. Non è escluso che nei prossimi giorni possano essere presentate querele di parte. 

Fonte: leggo.it